Akademy, the other days..

Sono rimasto effettivamente “un pochino” indietro rispetto ai miei propositi di un post al giorno.. il fatto é che mi sono presto integrato nel discorso dei “canali principali” di comunicazione: il planet di kde , la kde radio e così via.
Se ci aggiungiamo che la connessione da Mechelen (sede dell’akademy) era pessima e intasatissima si delinea subito il quadro di come si sono svolti gli eventi..

Questo post riassuntivo degli altri giorni e se vogliamo dell’intera akademy (my first..) mi servirà più che altro a dare un quadro preciso degli avvenimenti importanti, il che può essere magari più interessante che raccontare le mie impressioni giorno per giorno.
Lasciatemi solo un attimo però, gongolare con questa foto..

Matthias Ettrich and us

Non sapete chi sono quelli eh?! Beh.. quello bello sulla sinistra sono io, il biondo con la giacca invece è Matthias Ettrich, IL fondatore di KDE, colui che ha dato inizio alla favola del desktop libero e semplice da usare. Praticamente, un mito..

Ok, tornando ai racconti dell’akademy, c’è da notare che adesso mi ritrovo con un Nokia N810 in più.. praticamente un tablet senza GSM, in teoria una piattaforma di sviluppo “regalataci” dalla Nokia all’akademy (solo 100 eh..) per svilupparci su e “portare” KDE anche lì dentro

Nokia N810, l'internet TabLINUX

Che dire.. è molto divertente per giocare, ha GPS, wifi, bluetooth, USB, slot miniSD e soprattutto Maemo, che non è altro che una distribuzione linux adatta a questi cosi (c’è persino il terminale..).
La gente dell’akademy è stata fortemente impressionata da questi tablet, inutile dirlo. E ho visto che almeno due giorni sono stati “buttati” nel porting di plasma, kmail, kopete, akregator sui tablet.. Anch’io ho gigioneggiato parecchio, devo dire. Ma non sul nokia. Invece di portare avanti i miei lavori (plasmagik, kipi-plugins) mi sono divertito con un konso-plasmoide (“konsolator”, (c) NotMart) e con una piccola classe (inutile, l’ho capito dopo un pomeriggio di lavoro però..) per utilizzare kparts dentro i plasmoidi.

Cosa aggiungere di più?? Sarà meglio smettersela qui per ora e raccontare in seguito del konso-plasmoide e di cosa mi sono portato a casa da questa grande avventura!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s